Specchio magico


02/09/2018 | 30/09/2018

San Marco 3157A, Salizada San Samuele, Venezia.

+

La Andrea Tardini Gallery presenta la prima mostra personale in Italia per l’artista Patrizia Pegoraro, Specchio Magico: una serie inedita di ritratti e paesaggi del tutto liberi da convenzioni grammaticali e concettuali, caratterizzati dall’unione armoniosa di raffinata perizia tecnica del tratto e convulse colate di colore.
Nei ritratti la corporeità femminile offre una verità dolorosa che la fissità dello sguardo declina in esigenza, mentre nei paesaggi veneziani le architetture si scorgono in un’atmosfera dominata da colori intensi, oltre la dimensione figurativa del paesaggio e verso la sua essenza.
Insieme alle opere inedite prodotte nella fase attuale del suo percorso, la mostra offre spunti su temi e tecniche appartenenti al passato dell’artista, con una sezione dedicata alle incisioni e ai disegni.
Specchio Magico è visitabile dal 2 al 30 di settembre (vernissage 1 settembre h 18) presso la Andrea Tardini Gallery in Salizada San Samuele, San Marco 3157/A, a Venezia.

Patrizia Pegoraro vive e lavora a Venezia. La sua formazione tecnica inizia alla fine degli anni Ottanta presso “Spazio Arti Figurative” – L. Lotto, scuola tenuta dal Maestro Franco Quaresimin e prosegue presso la Scuola Internazionale di Grafica “Atelier Aperto” dove insegnarono, tra gli altri, artisti come Sene, Gosparini e Licata.
Dopo aver appreso l’importanza del segno usando la matita, il carboncino e la china, l’esperienza si fa si fa viva e Patrizia inizia un suo percorso in cui trovano espressione la sua sensibilità e la sua spiccata capacità di interpretazione psicologica. Approfondisce lo studio del nudo e sviluppa una particolare abilità nel disegnare i ritratti. Si animano così figure caratterizzate dalla forte carica emotiva che, isolate o in relazione, creano di volta in volta atmosfere ricche di tensione, di dolcezza, o di sensualità che sempre portano alla luce una profonda vita interiore.

  • Patrizia Pegoraro

    La Andrea Tardini Gallery presenta la prima mostra personale in Italia per l’artista Patrizia Pegoraro, Specchio Magico: una serie inedita di ritratti e paesaggi del tutto liberi da convenzioni grammaticali e concettuali, caratterizzati dall’unione armoniosa di raffinata perizia tecnica del tratto e convulse colate di colore.
    Nei ritratti la corporeità femminile offre una verità dolorosa che la fissità dello sguardo declina in esigenza, mentre nei paesaggi veneziani le architetture si scorgono in un’atmosfera dominata da colori intensi, oltre la dimensione figurativa del paesaggio e verso la sua essenza.
    Insieme alle opere inedite prodotte nella fase attuale del suo percorso, la mostra offre spunti su temi e tecniche appartenenti al passato dell’artista, con una sezione dedicata alle incisioni e ai disegni.
    Specchio Magico è visitabile dal 2 al 30 di settembre (vernissage 1 settembre h 18) presso la Andrea Tardini Gallery in Salizada San Samuele, San Marco 3157/A, a Venezia.

    Patrizia Pegoraro vive e lavora a Venezia. La sua formazione tecnica inizia alla fine degli anni Ottanta presso “Spazio Arti Figurative” – L. Lotto, scuola tenuta dal Maestro Franco Quaresimin e prosegue presso la Scuola Internazionale di Grafica “Atelier Aperto” dove insegnarono, tra gli altri, artisti come Sene, Gosparini e Licata.
    Dopo aver appreso l’importanza del segno usando la matita, il carboncino e la china, l’esperienza si fa si fa viva e Patrizia inizia un suo percorso in cui trovano espressione la sua sensibilità e la sua spiccata capacità di interpretazione psicologica. Approfondisce lo studio del nudo e sviluppa una particolare abilità nel disegnare i ritratti. Si animano così figure caratterizzate dalla forte carica emotiva che, isolate o in relazione, creano di volta in volta atmosfere ricche di tensione, di dolcezza, o di sensualità che sempre portano alla luce una profonda vita interiore.